Dal 2 al 4 maggio il Sindacato dei pensionati Cgil a Palermo per la legalità

Dal 2 al 4 maggio il Sindacato dei pensionati Cgil a Palermo per la legalità

24 aprile

Dal 2 al 4 maggio lo Spi-Cgil, il Sindacato dei pensionati, sarà a Palermo per l'iniziativa nazionale "Dalla parte giusta. Memorie, parole e azioni per la legalità".

Si comincia il 2 maggio alle ore 15.30 all'Hotel San Paolo con un dibattito storico sull'impegno del movimento sindacale nel contrasto alle mafie e al terrorismo dal titolo "Il lavoro sotto attacco", a cui parteciperanno il giornalista e scrittore Gianni Flamini, Carlo Ghezzi dell'Anpi nazionale, il Segretario generale della Cgil Sicilia Michele Pagliaro e Francescopaolo Palaia della Fondazione Di Vittorio.

Il 3 maggio invece l'appuntamento è per le ore 9.30 nel quartiere Brancaccio dove il Segretario generale dello Spi-Cgil nazionale Ivan Pedretti, il Segretario generale della Cgil Maurizio Landini e pensionati arrivati da tutta Italia visiteranno prima il progetto di riqualificazione Agorà e poi andranno al Centro Giuseppe Di Matteo per partecipare all'iniziativa "Il Sindacato dove serve" dove interverranno, tra gli altri, Maurizio Artale del Centro Padre Nostro, il Segretario generale dello Spi-Cgil Sicilia Maurizio Calà e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.
La giornata terminerà al Teatro S.Cecilia alle ore 17.30 con la tavola rotonda "L'antimafia di domani", a cui prenderanno parte il professore dell'Università Federico II di Napoli Luciano Brancaccio, la professoressa dell'Università di Palermo Alessandra Dino, il magistrato Piergiorgio Morosini e il professore Rocco Sciarrone dell'Università di Torino.

Il 4 maggio trasferimento a Portella della Ginestra con la visita al cimitero di Piana degli Albanesi. Alle ore 11 la commemorazione delle vittime della strage al sasso di Barbato e l'intervento conclusivo del Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti.

Allegati

DIPARTIMENTO
organizzazione

DIPARTIMENTO
politiche sociali e di genere

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

Pensioni, al via confronto con il governo. Tutti i temi sul tavolo.

Eppur si muove. Dopo la grande manifestazione di Cgil, Cisl e Uil dello scorso 9 febbraio il governo ha aperto un tavolo con i Sindacati sulle pensioni. La prima riunione si è tenuta lunedì 25 febbraio al Ministero del Lavoro alla presenza del sottosegretario Claudio Durigon (e non del Ministro Di M…
→ Continua la lettura

Pensioni, al via confronto con il governo. Tutti i temi sul tavolo.