Manovra, errore clamoroso ignorare non autosufficienza anziani

Manovra, errore clamoroso ignorare non autosufficienza anziani

16 dicembre

"Il governo continua ad ignorare un tema di estrema rilevanza per il paese come quello della non autosufficienza delle persone anziane.
È un errore clamoroso perché significa non aver capito cosa sta succedendo nella nostra società e le conseguenze dell'invecchiamento della popolazione, che è un fenomeno in crescita e diventato ormai strutturale".
Lo dichiara il Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti.

"Abbiamo più volte sollecitato governo, politica e Parlamento - continua Pedretti - ad intervenire e a definire una legge quadro nazionale che affrontasse alla radice un problema che riguarda 3 milioni di persone non autosufficienti e le loro famiglie.
La nostra era una richiesta di buon senso e non abbiamo preteso tutto e subito. C'erano anche delle proposte di legge già depositate, peraltro scritte da esponenti della stessa maggioranza di governo, che non sono state nemmeno prese in considerazione.
Quello che abbiamo ottenuto è stato solo un generico impegno che non ha poi trovato alcuna corrispondenza reale nei testi della legge di bilancio".

"Ci sentiamo francamente presi in giro - conclude il Segretario generale dello Spi-Cgil - e per questo porteremo in piazza tutto il nostro malcontento, a partire da domani in piazza Santi Apostoli per poi proseguire il 19 e il 20 dicembre davanti al Parlamento".

DIPARTIMENTO
socio sanitario

Al via mobilitazione dei pensionati, il 1 giugno manifestazione a Roma

Tre grandi assemblee per il prossimo 9 maggio a Padova, Roma e Napoli e una manifestazione nazionale il 1° giugno in piazza San Giovanni a Roma. I Sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil annunciano l'avvio della mobilitazione dei pensionati per protestare contro la totale mancanza di attenzione nei …
→ Continua la lettura

Al via mobilitazione dei pensionati, il 1 giugno manifestazione a Roma

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi