Inaugurata ad Amatrice la nuova sede della Cgil

Inaugurata ad Amatrice la nuova sede della Cgil

29 novembre

Inaugurata oggi ad Amatrice la nuova sede della Cgil. Prende il posto di quella precedente che era situata nel centro storico della città e crollata a seguito del terremoto del 2016.

La struttura, realizzata con il sostegno dei pensionati dello Spi Cgil della Lombardia, vuole essere il contributo del sindacato alla rinascita della città simbolo del terremoto del centro Italia di due anni fa, e potrà tornare a essere un punto di riferimento importante non solo per gli anziani e i lavoratori ma per tutta la comunità.

All’inaugurazione hanno partecipato il segretario generale dello Spi Cgil della Lombardia Stefano Landini, Graziano Marcaccio, segretario generale della Lega Rieti 1, Gabriella Venezia, segretaria generale dello Spi di Roma Est Valle dell’Aniene, Luigi Cocumazzo Segretario generale Cgil Roma Est Valle dell’Aniene, Michele Azzola, segretario generale della Cgil di Roma e Lazio e Ivan Pedretti, segretario generale dello Spi Cgil, che ha commentato così sulla sua pagina Facebook: “Sarà un luogo di assistenza, supporto, incontro e solidarietà non solo per gli anziani e i lavoratori ma per tutti i cittadini. Siamo stati presenti fin dalle ore immediatamente successive al terremoto con il preziosissimo lavoro dei nostri sindacalisti, attivisti e volontari”.
“Continueremo ad esserci - continua Pedretti - e a fare sempre la nostra parte, qui come in tutte le altre zone colpite grazie all’indispensabile aiuto e sostegno di tutti i pensionati iscritti al nostro Sindacato”.

DIPARTIMENTO
organizzazione

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

Ciao Tina, staffetta partigiana

Ci ha lasciati oggi Tina Costa. Classe 1925 e antifascista fin dalla nascita. Coraggiosa staffetta partigiana ha rischiato la propria vita per consegnare borse, aiuti e viveri ai combattenti della Linea Gotica. Tina ha portato avanti con straordinario impegno la sua militanza politica e…
→ Continua la lettura

Ciao Tina, staffetta partigiana