Inaccettabile ridurre o revocare le prestazioni a persone malate e disabili per ottenere incentivi

Inaccettabile ridurre o revocare le prestazioni a persone malate e disabili per ottenere incentivi

11 ottobre

“Condividendo la presa di posizione da parte dell'Ordine dei medici chiediamo all’INPS che chiarisca immediatamente quanto scritto nel suo piano performance. Sarebbe infatti inaccettabile ridurre o addirittura revocare prestazioni a persone malate o disabili per ottenere incentivi.”

E’ questa la presa di posizione dei Sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil e di quelli dei pensionati Spi, Fnp e Uilp.
“Si tratta - concludono le organizzazioni sindacali - non solo di una ovvia violazione del codice deontologico dei medici, ma di un vero e proprio accanimento nei confronti di persone in condizioni di difficoltà e fragilità.”

DIPARTIMENTO
organizzazione

DIPARTIMENTO
socio sanitario

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

Ciao Tina, staffetta partigiana

Ci ha lasciati oggi Tina Costa. Classe 1925 e antifascista fin dalla nascita. Coraggiosa staffetta partigiana ha rischiato la propria vita per consegnare borse, aiuti e viveri ai combattenti della Linea Gotica. Tina ha portato avanti con straordinario impegno la sua militanza politica e…
→ Continua la lettura

Ciao Tina, staffetta partigiana