1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuti della pagina
 
 

Contenuto della pagina
 
 
 

Pensioni, passi in avanti nel confronto con il governo

 
 
 
 
 
 

Si è tenuta oggi la riunione del tavolo politico sulle pensioni per formalizzare il lavoro svolto nei vari tavoli tecnici che si sono tenuti in questi mesi. Il governo, rappresentato dal Ministro del Lavoro Giuliano Poletti e dal sottosegretario Tommaso Nannicini, ha confermato l'intenzione di procedere con una serie di misure sulla previdenza nella prossima legge di stabilità. Misure che riguardano sia i pensionandi che i pensionati.Nello specifico per i pensionandi si sta lavorando su una serie di misure sui lavori usuranti, sull'anticipo pensionistico, sui preoci e sulle ricongiunzioni onerose.
Per i pensionati le misure riguardano invece la rivalutazione delle pensioni, l'allargamento della platea dei beneficiari della quattordicesima e il completamento della no tax area.Alla richiesta dei sindacati di quantificare le risorse disponibili per tutti questi interventi il Ministro del Lavoro ha risposto testualmente che "è intenzione del governo quella di destinare una dotazione finanziaria rilevante".
La cifra non è quindi ancora stata definita ma registriamo comunque l'impegno del governo a sostenere economicamente tutte queste misure. Così come registriamo la disponibilità a non limitare la discussione sui temi della previdenza alla prossima legge di stabilità ma di proseguire anche dopo nel confronto con le organizzazioni sindacali.
Il tavolo si è chiuso con la convocazione di un altro incontro tecnico per il prossimo 7 settembre e di uno a livello politico per il 12 settembre. L'esito del tavolo di oggi rappresenta per noi un ulteriore passo in avanti, che verificheremo a settembre.

(Roma, 29 luglio 2016) 

 
 
 

Le ultime notizie


 

ELENCO COMPLETO DELLE NOTIZIE