1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuti della pagina
 
 

Contenuto della pagina
 
 

CARLA CANTONE

 
 

Dopo aver portato a termine gli studi in psicopedagogia, lavorando e studiando, alla fine del 1969 entra nello staff del Responsabile del Dipartimento di Fisica sanitaria dell’Ospedale Policlinico di Pavia.
Per i due anni successivi insegna come volontaria nei “Corsi delle 150 ore” che consentono agli operai di conseguire il diploma di scuola di avviamento al lavoro.
Dopo quell’esperienza, nel 1971, si iscrive alla Cgil dove, in qualità di componente del Consiglio dei delegati del Policlinico, inizia la sua carriera sindacale.
Nel 1975 entra nella Segreteria provinciale unitaria della Federazione lavoratori ospedalieri. Passati due anni diventa Segretario generale della Funzione pubblica-Cgil di Pavia. Partecipa ai movimenti dei diritti del malato e organizza la presenza della Cgil nella grande battaglia aperta nel Paese per conquistare la riforma nazionale della sanità pubblica.
Nel 1984 riceve l’incarico di Segretario generale della Fillea-Cgil, gli edili della Cgil, a Pavia. Arriva a Roma nel 1986, nella Segreteria nazionale della Fillea-Cgil, come responsabile della contrattazione nel settore cemento, laterizi, lapidei ed edilizia.
A dicembre del 1992 viene eletta Segretario generale della stessa categoria. Incarico che la impegnerà fino al 2000, anno del suo ingresso nella Segreteria nazionale della Cgil. In quegli anni, in qualità di Segretario confederale, si occupa prima di terziario, piccole e medie imprese e artigianato; poi dei Settori produttivi e delle strategie contrattuali, fino a quando, nel maggio 2006, assume l’incarico di Responsabile dell’organizzazione della Cgil. In questa funzione, realizzerà nel 2008, dopo 18 anni di attesa, la Conferenza d’organizzazione.
Il Direttivo nazionale dello Spi-Cgil, l’11 giugno 2008, la elegge Segretario generale della categoria.
Nel settembre del 2015 viene eletta Segretario generale della Ferpa, il sindacato europeo dei pensionati e delle persone anziane.